Smartphone low cost - Speciale-Tinydeal

Il mercato smartphone è diventato un vero e proprio campo di battaglia. Che si parli della fascia più bassa o dei top di gamma annuali, ciascun produttore pianifica attentamente ogni dispositivo in modo da rivolgersi ad una fetta eterogenea del mercato. Sappiamo bene quali sono i due protagonisti: Samsung e Apple, che da soli si dividono circa il 50% del settore smartphone. Eppure entrambi (sopratutto a Cupertino), si perdono proprio nella fascia media e, ancora di più, in quella bassa.

Mentre la casa della mela sembra essere quasi disinteressata a proporre un terminale "low cost" (Apple si limita ad abbassare il prezzo dei vecchi modelli), Samsung tenta ogni anno di sfornare delle interessanti proposte, ma fallisce nel diversificare la sua gamma. Per troppi mesi lo stesso hardware è stato riciclato con nomi diversi: Galaxy S Advance, Galaxy S II Plus, Galaxy S3 mini; le differenze sono state talmente minime da essere quasi trascurabili: tante maschere dietro cui si cela un unico volto.

E in questo contesto, allora, andiamo a vedere quali possono essere le alternative migliori per chi preferisce un prezzo budget ma, allo stesso tempo, non vuole perdersi alcune caratteristiche fondamentali di uno smart device.

Senza dubbio, grazie in particolare all'efficiente lavoro di Nokia, il sistema operativo mobile di Microsoft è l'opzione migliore per quanto riguarda la fascia bassa e media; la fluidità garantita anche con modeste risorse hardware, infatti, rende Windows Phone 8 una scelta quasi obbligata.

Nokia, dicevamo, ha svolto un'opera atta a offrire ogni smartphone v8 per ogni evenienza. Con un tetto massimo di 200 euro sono già tre i dispositivi papabili: Lumia 520, Lumia 625 e Lumia 720.

Ciascuno di questi è disponibile su molti store online affidabili (vedasi Glistockisti.it o Expansys.it) a un prezzo minimo non superiore ai 199 euro. Vediamo perché possono essere la scelta giusta.

Lumia 520. Stiamo parlando dell'entry-level di Nokia. Sotto la scocca in policarbonato troviamo un SoC Snapdragon S4, composto da una CPU dual-core a 1 GHz e una GPU Adreno 305, 512 MB di RAM, 8 GB di memoria interna (espandibile) e una batteria da 1.430 mAh; un sensore da 5 megapixel (assente il flash) e uno schermo IPS da 4 pollici (800 x 480) chiudono il quadro delle principali caratteristiche.

La carta vincente è, come detto in apertura, il sistema operativo, arrivato alla versione GDR2; grazie alla leggerezza di Windows Phone 8, lo Snapdragon S4 basta e avanza per portare a casa un'esperienza utente di prim'ordine pur rinunciando, e visto il prezzo è un sacrificio che si può fare, al comparto fotografico.

Lumia 625. Con questo terminale, Nokia ha portato nella fascia bassa una nuova diagonale dello schermo: 4,7 pollici. La pecca è, ovviamente, la bassa risoluzione proposta (800 x 480), la cui presenza è stata necessaria per trattenere il costo finale per l'utente. Nonostante ciò, l'ampio display potrebbe fare gola ai meno esigenti.

L'hardware si basa su un SoC Snapdragon S4 Plus, composto da una CPU Krait a 1,2 GHz e una GPU Adreno 305; 512 MB di RAM, 8 GB di memoria interna (espandibile) e una batteria da 2.000 mAh allargano la compagine.

Lumia 720. Rappresenta forse la miglior proposta per rapporto qualità-prezzo dell'intera gamma Lumia. Successore del Lumia 820 come alternativa di fascia media, questo telefoni samsung 4band è dotato di uno schermo IPS da 4,3 pollici (800 x 480), un SoC Snapdragon S4 (lo stesso del Lumia 520), 512 MB di RAM e 8 GB di memoria interna espandibile; ciò che lo eleva rispetto agli altri Windows Phone 8 di fascia medio-bassa è il sensore da 6,7 megapixel dotato di flash LED, che ha stupito i critici nelle prove sul campo. Una qualità multimediale capace di contrastare HTC One nei test di foto e video.


发表留言

秘密留言

Search form
Display RSS link.
Link
Friend request form

Want to be friends with this user.

QR code
QR