Asus gx500 foto video live

All'ultimo Computex uno dei portatili che più hanno stupito tutti è stato senza dubbio il nuovo ASUS notebook offerte GX500, controparte dedicata ai gamer dello Zenbook NX500. Entrambi i portatili infatti sono sottilissimi nonostante la piattaforma hardware davvero potente ed offrono un impressionante schermo con risoluzione 4K.

E' proprio quest'ultimo a catturare l'attenzione, almeno inizialmente, quando si ha a che fare dal vivo con il GX500. Lo schermo IPS da 15.6 pollici con touchscreen a 10 punti di contatto può vantare infatti una risoluzione di ben 3840 x 2160 pixel e una copertura pari al 100 % del gamut colore NTSC. Tutto questo si traduce in pratica in immagini davvero stupefacenti per dettaglio, brillantezza e credibilità dei colori riprodotti. Le immagini saltano fuori dallo schermo da qualsiasi angolazione lo si guardi, senza che i dettagli o i colori risultino in qualche modo compromessi, per la felicità non solo degli appassionati di videogame o film ma anche per qualsiasi professionista che lavori quotidianamente con le immagini, statiche o in movimento, e che ha dunque bisogno di uno schermo assolutamente affidabile.

La risoluzione 4K è davvero elevatissima e non tutti potrebbero trovarla un vantaggio sia per la visualizzazione del sistema operativo, dei documenti e delle pagine Web, sia perché attualmente i contenuti in grado di avvantaggiarsene sono pochissimi. Per evitare quindi che, visualizzando ad esempio un video a 1080p, la risoluzione dello schermo si trasformi da vantaggio a svantaggio, ASUS consente di reimpostarla a 2K.

Una volta assorbito l'impatto dello straordinario display si scopre comunque che anche il resto è all'altezza. La realizzazione della scocca ad esempio è impeccabile per materiali adottati ed assemblaggio, e le dimensioni (378 x 225 x 19 mm e peso di 2.2 Kg) sono ancora più apprezzabili quando si pensa alla piattaforma hardware che trova posto al suo interno, composta da un processore quad-core Intel Core i7-4712HQ da 2.3 GHz, 16 GB di RAM, scheda video dedicata Nvidia GeForce GTX 860M e due unità a stato solido mSATA in RAID 0 da 128 GB ciascuna o una di tipo M.2 su slot PCIe x4 con capienza di 256 o 512 GB, dotazione tra l'altro che consentirà di giocare tranquillamente a qualsiasi titolo di ultima generazione e di svolgere task anche piuttosto pesanti.

Un altro tocco che testimonia l'attenzione che ASUS tablet low cost mette nello sviluppo delle proprie soluzioni è infine il comparto porte. Oltre alle solite tre USB 3.0, all'uscita video digitale HDMI, al jack audio combo per microfono e cuffie e al lettore per le schede SD, è presente infatti una seconda uscita video di tipo mini DisplayPort, un tocco di classe che consentirà agli utenti di pilotare un display esterno con risoluzione superiore a quella Full HD.

Ad una prima analisi dunque l'ASUS GX500 non rivela alcun punto debole. Ora bisognerà solo attendere il suo arrivo sul mercato, previsto per il terzo trimestre di quest'anno, per poterlo provare su strada e conoscerne anche il prezzo, che comunque non sarà certamente alla portata di tutti.  


发表留言

秘密留言

Search form
Display RSS link.
Link
Friend request form

Want to be friends with this user.

QR code
QR